Francesco

Francesco è un bambino con il talento e la passione per il disegno, che considera le matite, i pennelli ed i colori mezzi di espressione di un suo personale linguaggio.
Inizia a frequentare scuole di arte e capisce che il disegno e la pittura rappresentano forme di comunicazione così forti da aggregare bambini di ceti, culture e nazionalità diverse.
Con il suo carattere, capace di coinvolgere con vicacità ed allegria tutti i suoi compagni, insegna a tutti noi che la creatività abbatte i confini e che di fronte al colore, o più semplicemente alla matita, bambini considerati “marginali” non sono più tali.
Scomparso all’età di 10 anni, Francesco lascia un enorme vuoto in quanti l’hanno conosciuto ed amato e, ai suoi amici, lascia i colori e la fantasia di una vita dove i silenzi delle sue montagne, che lui sa vivere, ascoltare ed interpretare, danno voce ai suoi temi in classe ed ispirano i suoi momenti di creatività con la pittura.
Con il disegno si appropria di un suo spazio indipendente dal mondo degli adulti per dare forma e colore alla sua fantasia, riuscendo a comunicare agli altri, sensazioni colte nei momenti di ascolto della natura e della sua anima, sensazioni che le parole non possono esprimere.
Da qui il desiderio e l’impegno, di chi ha conosciuto Francesco, di non dimenticare ciò che questo piccolo bimbo ha insegnato e di trasmetterlo ad altri, sviluppando e proponendo il linguaggio del disegno e dei colori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi i numeri che vedi *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.